Fondazione Svizzera di Cardiologia
Swissheart-Coach – strumento online per cuore e circolazione

Gli 8 fattori di salute

Mantenga giovani cuore e vasi sanguigni –
senza pensare all’età!

Le malattie del sistema cardiovascolare rappresentano uno dei più importanti problemi sanitari della popolazione svizzera. Non solo sono responsabili di un gran numero di disabilità e decessi – tra i quali anche molti prematuri –, ma nelle persone colpite causano anche disturbi, limitano la qualità di vita e riducono notevolmente l’aspettativa di vita media. Spesso si pensa che l’infarto cardiaco e l’ictus cerebrale siano da ascrivere al volere del destino. A torto, perché la loro insorgenza è per lo più correlata alla presenza di arteriosclerosi. I fattori che favoriscono lo sviluppo dell’arteriosclerosi sono il fumo, la scarsa attività fisica, la dieta non equilibrata, il sovrappeso, la pressione arteriosa elevata, dei tassi sanguigni sfavorevoli dei lipidi (colesterolo), il diabete mellito di tipo 2 e lo stress eccessivo. Il problema è il fatto che l’arteriosclerosi è un disturbo subdolo, che si sviluppa lentamente negli anni senza palesarsi. Con il passare del tempo determina nelle arterie la formazione di placche e lesioni, cui conseguono disturbi della circolazione sanguigna. Quanto più numerosi sono i fattori di rischio presenti in concomitanza, e quanto più prolungata e intensa è l’esposizione a tali fattori, tanto maggiore è la probabilità di essere colpiti da ictus o infarto cardiaco, oppure di ammalarsi della cosiddetta arteriopatia ostruttiva periferica a carico delle gambe.

Molti fattori di rischio sono influenzabili

I fattori di rischio vengono distinti in influenzabili (quelli legati allo stile di vita) e non influenzabili (associati al patrimonio genetico ereditario). Il rischio personale dipende da entrambe queste classi di fattori. La buona notizia è che lo stile di vita esercita un influsso maggiore della predisposizione familiare (ereditaria). Secondo gli studi, più dell’80 percento delle malattie cardiovascolari può essere condizionato favorevolmente da un comportamento attento alla salute. Per questo motivo, i fattori di rischio vengono più correttamente denominati «fattori di salute». Tra questi «amici» del nostro cuore vengono annoverati: il fatto di non fumare, l’attività fisica regolare, l’alimentazione equilibrata, il peso corporeo sano, la buona gestione dello stress nonché valori nei limiti di norma per pressione arteriosa, lipidi del sangue e glicemia.

Controlli il suo cuore!
Al test.

Fattori di rischio influenzabili

  • Fumo
  • Carenza di attività fisica
  • Alimentazione sbilanciata
  • Sovrappeso
  • Stress
  • Ipertensione arteriosa
  • Valori sfavorevoli dei lipidi del sangue (colesterolo)
  • Glicemia elevata (diabete)

Fattori di rischio non influenzabili

  • Età (il rischio aumenta con l’avanzare degli anni)
  • Sesso (il rischio è più elevato negli uomini)
  • Predisposizione ereditaria
    (cardiopatie coronariche, infarto cardiaco o ictus cerebrale in familiari di sesso femminile di primo grado prima dei 65 anni di età e in familiari di sesso maschile prima dei 55 anni di età)

Trasformi i fattori di rischio in fattori di salute!

Se si presume che finora non si sia molto curato di osservare un sano stile di vita, allora potrebbe già ottenere vantaggi per la sua salute solo grazie al cambiamento di un unico dei suoi fattori di rischio. Quanti più fattori di rischio si riesce a convertire in fattori di salute, tanto maggiore sarà l’effetto positivo e il beneficio raggiunto. È però importante rimanere realisti e non pretendere troppo tutto in una volta. Meglio iniziare coll’accrescere passo dopo passo i fattori di salute, piuttosto che dichiarare guerra contemporaneamente a tutti i fattori di rischio. Con uno stile di vita sano per il cuore si può iniziare in qualsiasi momento. Perché non farlo subito? Swissheart-Coach, della Fondazione Svizzera di Cardiologia, la aiuta in questo proposito.

Vuole avere maggiori informazioni?

Come rimanere in salute