Fondazione Svizzera di Cardiologia
Swissheart-Coach – strumento online per cuore e circolazione

Fattore di salute «pressione arteriosa»

Inferiore a 140/90 mmHg

Il fatto che in genere non percepiamo la pressione arteriosa nemmeno quando è troppo alta non è un motivo sufficiente per trascurarla. Se riusciamo a mantenere i valori al di sotto di 140/90 mmHg, preveniamo soprattutto l’ictus cerebrale, ma anche altre malattie cardiovascolari.

Perché controllare i valori della pressione arteriosa?

Nei vasi sanguigni arteriosi è necessaria la presenza di una determinata pressione che garantisca lo scorrimento del sangue nel sistema circolatorio. Ogni battito cardiaco provoca un’onda pressoria che viene trasmessa nelle arterie. In caso di ipertensione arteriosa, la pressione sulle pareti arteriose è superiore a 140/90 mmHg. A lungo termine questa condizione moltiplica il rischio di malattie cardiovascolari. Stando alle stime, in Svizzera mostra una pressione arteriosa elevata un adulto su quattro, per un totale di circa 1,5 milioni di persone. Proprio perché la pressione arteriosa non è percepibile, circa un terzo delle persone colpite non ha la minima idea del pericolo. L’unico modo di sapere se i valori di pressione arteriosa sono a posto o troppo elevati è quello di farli controllare dal medico o dal farmacista, oppure di misurarli da soli.

I suoi vantaggi

Il controllo periodico della pressione arteriosa è importante. Se si rilevano valori troppo elevati, la loro normalizzazione dipende in buona parte da noi stessi. Il motivo che deve indurre ad agire non sono semplici valori astratti, bensì la certezza dimostrata che con ciò riduciamo il rischio di essere colpiti da ictus cerebrale o infarto cardiaco. Così facendo ci si protegge anche dai danni renali e dalla compromissione della acuità visiva.

Come iniziare?

Al primo posto sta la misurazione. La prima volta è meglio che faccia misurare la sua pressione arteriosa nell’ambito di una visita medica o in farmacia. Se i valori rilevati sono inferiori a 140/90 mmHg, se la può dimenticare fino al successivo controllo annuale. Successivamente, per evitare di andare incontro a brutte sorprese, può usufruire di un’infinita serie di possibilità per influenzare positivamente la pressione arteriosa in modo naturale. Le stesse misure contemplate in precedenza valgono anche in caso di pressione arteriosa troppo alta: rinuncia al fumo, peso corporeo nei limiti di norma, gestione consapevole dello stress, moderazione nel consumo di alcol e moderazione nell’uso di sale (soprattutto anche negli alimenti lavorati quali formaggi, pane e conserve di carne). Anche se è possibile che necessiti di medicamenti antipertensivi, questi cambiamenti dello stile di vita costituiscono la base del trattamento. E anche in questo caso la ricetta magica è sempre la stessa: attività fisica regolare.

Controlli il suo cuore!
Al test.

Scelga di mantenere buoni valori di pressione arteriosa

Per informazioni e suggerimenti:

Per sapere di più sulla pressione arteriosa
Opuscolo «Prevenire l’ipertensione»
Informazioni per i pazienti «Ipertensione arteriosa»

Tabella pressione arteriosa

Valuti correttamente i suoi valori della pressione:

Valore sistolico (massima) Valore diastolico (minima)
Pressione arteriosa ottimale 120 mmHg o meno 80 mmHg o meno
Pressione arteriosa normale inferiore a 140 mmHg inferiore a 90 mmHg
Ipertensione arteriosa 140 mmHg o più 90 mmHg o più